Fernando Aramburu a Torino | Giorni Selvaggi #2


Fernando Aramburu a Torino | Giorni Selvaggi #2

Lunedì 11 Settembre dalle 18:00 alle 20:30

Circolo dei lettori
Via Giambattista Bogino 9, Torino, 10123 Torino (TO)

Fernando Aramburu a Torino | Giorni Selvaggi #2

Lunedì 11 Settembre dalle 18:00 alle 20:30 2017-09-11T20:30:00.0000000Z https://scontent.xx.fbcdn.net/v/t31.0-8/s720x720/20689938_10159035765655567_2661679428109586659_o.jpg?oh=a6232972d0efc088f6ee4721119284b6&oe=5A354425
Circolo dei lettori

Fernando Aramburu a Torino | Giorni Selvaggi #2

Lunedì 11 settembre, ore 18 è la volta di Fernando Aramburu, autore di Patria (Guanda Editore), definito il Guerra e pace iberico, bestseller in Spagna con quasi 500 mila copie e osannato da Mario Vargas Llosa. L’autore, vincitore del Premio de la Crítica 2017, nel suo romanzo ha dissezionato la trama sottile dell'Eta, che ha diviso paesi, famiglie, individui. Con Michela Murgia, al Circolo dei lettori. In collaborazione con Guanda Editore e Festivaletteratura di Mantova.

Giorni Selvaggi, progetto di Circolo dei lettori e Salone Internazionale del Libro , porta in città le migliori firme dell’ultima stagione letteraria. Tra gli altri, tre Premi Pulitzer, un National Book Award, un maestro dell'Europa orientale, un inglese supercult.

#GiorniSelvaggi #CircoloLettori #SalTo18

Ingresso gratuito fino ad esaurimento posti.
La prenotazione è riservata ai possessori di Carte Plus (info: bit.ly/LeCarte). A partire da un'ora prima dell'evento distribuiremo dei tagliandini che consentiranno l'ingresso fino ad esaurimento posti.

-----

L’autore
Nato a San Sebastián nel 1959, Fernando Aramburu ha studiato Filologia ispanica all’Università di Saragozza e negli anni Novanta si è trasferito in Germania per insegnare spagnolo. Dal 2009 ha abbandonato la docenza per dedicarsi alla scrittura e alle collaborazioni giornalistiche. Ha pubblicato romanzi e raccolte di racconti, tra cui Il trombettista dell’utopiae I pesci dell’amarezza, pubblicati in Italia da La nuova frontiera. Patria, edito in Italia da Guanda che lo presenta tra i suoi titoli di punta per il 2017, da subito è diventato un caso editoriale da quasi 500.000 copie, tanto da spingere alcuni critici a definirlo il Guerra e pace iberico. Secondo il premio Nobel per la letteratura Mario Vargas Llosa, Patria è Dzuna finzione commovente e intelligente e la testimonianza eloquente di una realtà storica, come lo furono, a suo tempo, il romanzo di Joseph Conrad The Secret Agent, sugli anarchici londinesi dell'Ottocento, o La Condition humaine, di André Malraux, sulla Rivoluzione Cinesedz.

Patria (Guanda Editore)
Nella storia di ogni Paese ci sono questioni nazionali che non smettono di essere oggetto di analisi, di discorsi da bar ed editoriali, di saggi e rivisitazioni. Quando tutto sembra già detto, arriva la letteratura, che aggiunge una prospettiva nuova. Accade così per il nuovo romanzo di Fernando Aramburu, Patria che, a partire dalle vite di due famiglie di San Sebastián, trova un pretesto per raccontare lucidamente il terrorismo separatista che ha dilaniato il Paese basco per quarant’anni. L’autore ha saputo raccontare una comunità lacerata dal fanatismo e allo stesso tempo scrivere una storia di persone comuni, di affetti, amicizie, sentimenti feriti: un romanzo da accostare ai grandi modelli narrativi che hanno fatto della famiglia e del suo universo il loro centro vitale.

-------
Giorni Selvaggi è un progetto di Circolo dei lettori e Salone Internazionale del Libro, in collaborazione con Scuola Holden, Biblioteche Civiche Torinesi, COLTI - Consorzio Librerie Torinesi Indipendenti, Torino ReteLibri, Babel Libreria Internazionale (Libreria Luxemburg).

Per informazioni: www.circololettori.it e www.salonelibro.it
  • Circolo dei lettori

  • Via Giambattista Bogino 9, Torino 10123 Torino (TO)

  • Latitudine 45.06853
    Longitudine 7.68784

  • parcheggio per strada

Circolo dei lettori

Via Giambattista Bogino 9, Torino, 10123 ,Torino (TO)