Addio agli abbracci - Ernest Hemingway


Addio agli abbracci - Ernest Hemingway

Giovedì 17 Agosto dalle 21:00 alle 23:30

Torre di Cerrano
S.S.16 Adriatica,Km 431, 64025 Pineto (TE)

Addio agli abbracci - Ernest Hemingway

Giovedì 17 Agosto dalle 21:00 alle 23:30 2017-08-17T23:30:00.0000000Z https://scontent.xx.fbcdn.net/v/t1.0-0/p480x480/20664441_1496302117075788_6878055407338077909_n.jpg?oh=da45c8448d07372bf13fd993168fe067&oe=5A2708E4
Aguaplano-Officina del libro

Addio agli abbracci / Lezione-spettacolo su Ernest Hemingway.
Di e con Cesare Catá.
Con Pamela Olivieri alla recitazione.
Musiche di Giuseppe Franchellucci (Violoncello).

Caffè letterario itinerante
Comune di Pineto (TE) - Progetto Cultura
In collaborazione con Aguaplano e Lagrù Produzioni

La musica, il teatro e la grande letteratura sullo sfondo spettacolare della Torre di Cerrano, nel segno di Ernest Hemingway.

Lo spettacolo racconta la leggendaria vita di Hemingway, a partire dall’amore che il giovane scrittore visse, durante il suo servizio militare in Italia nel corso della Prima Guerra Mondiale, con Agnes von Kurowsky, infermiera che lo curò in un ospedale da campo, per poi rifiutare di sposarlo qualche tempo dopo. Da quest’amore sarebbe sorto il romanzo “Farwell to Arms”, e il futuro scrittore e avventuriero sarebbe per sempre rimasto segnato da quell’esperienza sentimentale, tra mille amori, alcoolismo, boxe, corride e follia.

«Il vecchio lancia al ragazzo un'occhiataccia terribile, come se gli avesse sputato in faccia la peggiore delle offese. Il ragazzo, che non ha idea di dove abbia sbagliato, non sa se chiedere scusa a quello straniero dall'aria maledetta e sacra, che tutti nel locale salutano come fosse un divo del cinema o uno sciamano [...]».

Incipit del racconto intitolato
"Quando Ernest Hemingway si trovò al bancone con cento donne e riconobbe quella della sua vita"
in Cesare Catà, Efemeridi. Storie, amori e ossessioni di 27 grandi scrittori, Aguaplano 2017

www.aguaplano.eu/scheda/Efemeridi-76

Cesare Catà è nato a Fermo il 3 agosto del 1981. Dottore di ricerca in Filosofia del Rinascimento, è scrittore e performer teatrale. Ha ideato il format dei Magical Afternoon, lezioni-spettacolo sulla grande letteratura, con cui si esibisce regolarmente in teatri, pub, spiagge e altri luoghi inusuali. Studioso versatile con all'attivo saggi scientifici di filosofia e letteratura, ha collaborato con università e centri di ricerca internazionali, tra cui la University of Hawaii di Honolulu, il Cusanus Institut di Trier, l'EPHE di Parigi, l'Istituto Italiano di Cultura di Dublino. Tra le sue pubblicazioni: Shakespeare e l’Urlo di Narciso. Viaggio nel Riccardo II (Aguaplano, 2015); Filosofia del Fantastico. Escursione tra i Monti Sibillini e l'Irlanda sul concetto di Fantasia (Il Cerchio 2012); La Croce e l’Inconcepibile. La filosofia di Nicola Cusano (EUM, 2009). Cura una rubrica letteraria sull’Huffington Post e sta attualmente lavorando al suo primo romanzo, che sarà una storia d'amore disperato.
  • Torre di Cerrano

  • S.S.16 Adriatica,Km 431 64025 Pineto (TE)

  • Latitudine 42.585
    Longitudine 14.08944

Torre di Cerrano

S.S.16 Adriatica,Km 431, 64025 ,Pineto (TE)
  • La Torre di Cerrano è una delle antiche torri costiere del Regno di Napoli, si trova sulla costa dell'Adriatico, in provincia di Teramo, tra Silvi Marina e Pineto; nel territorio di quest'ultimo comune, due chilometri a sud dell'abitato spicca nettamente all'orizzonte su una piccola collina a ridosso della spiaggia, circondata da un ciuffo di alti pini marittimi, in un ambiente di rara bellezza.Deve il suo nome al vicino torrente Cerrano (l'antico Matrinus), il cui nome a sua volta deriva probabilmente da quello della dea Cerere (Demeter, Dea Mater). Il corso d'acqua nasce sui colli di Atri, da antichissime fontane di tipo qanat e sfocia 500 metri a sud della torre, nel Comune di Silvi.L'area era un tempo il sito dell'antico porto di Atri, nello specchio di mare vicino alla torre e al torrente giacciono sommersi i resti di un molo a forma di "L", opere murarie e vari manufatti.Attualmente è una delle sedi del Centro di Biologia delle Acque dell'IZSAM.Nel febbraio 2008 è stato costituito il Consorzio di gestione dell'Area marina protetta Torre del Cerrano, atto propedeutico all'emissione del decreto ministeriale istitutivo del parco marino. L'iter era iniziato nel 1997 quando il "Parco marino Torre di Cerrano" fu inserito nella legge 334. Dopo molti anni, con un costante impegno da parte delle amministrazioni locali e soprattutto con il coinvolgimento di associazioni e portatori di interesse, il 7 aprile 2010 è stata pubblicata in Gazzetta Ufficiale della Repubblica Italiana il decreto del Ministero dell'Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare del 21 ottobre 2009, istitutivo dell'Area marina protetta Torre del Cerrano.
  • 085.949.23.22
  • http://www.torredelcerrano.it